By Arrighi Giovanni; Hopkins Terence; Wallerstein Immanuel

Show description

Read Online or Download Antisystemic Movements PDF

Best ideologies & doctrines books

The Utopia Reader

Utopian literature has given voice to the hopes and fears of the human race from its earliest days to the current. the single single-volume anthology of its variety, The Utopia Reader encompasses the full spectrum and historical past of utopian writing-from the outdated testomony and Plato's Republic, to Sir Thomas More's Utopia and George Orwell's 20th century dystopia, Nineteen Eighty-Four, via to the current day.

Durruti in the Spanish Revolution

"Durruti was once the final word working-class hero: sporting the longer term in his center and a gun in every one pocket. Abel Paz's awesome biography resurrects the very soul of Spanish anarchism. ”—Mike Davis, writer of Planet of SlumsAK Press has commissioned a chic, new and unabridged translation of the definitive biography of Spanish innovative and army strategist, Buenaventura Durruti.

Italian Psychology and Jewish Emigration under Fascism: From Florence to Jerusalem and New York

During this penetrating examine, Patrizia Guarnieri appears at psychology on the collage of Florence to discover how Fascism and antisemitism affected the occupation in Italy, forcing students to relocate and locate new technique of expert collaboration.

Confronting Fascism: Discussion Documents for a Militant Movement

New discussions wondering after which overturning demonstrated radical theories approximately global fascism, it truly is revival, and what to do approximately it. From the ranks of militant anti-fascist activists, and produced along with Chicago Anti-Racist motion and Arsenal journal. With contributions from Xtn, Don Hamerquist, J Sakai and Mark Salotte.

Additional info for Antisystemic Movements

Example text

Sono iniziate e sono finite, sedimentando alcuni effetti. Normalmente, la ribellione successiva ha avuto una piccola, ma esplicita relazione con la precedente. La sporadicità della ribellione degli oppressi, nel corso della storia, ha rappresentato la forza delle classi dominanti a livello mondiale. Nella storia recente dell'economia-mondo capitalista, la situazione è rimasta più o meno la stessa di sempre. Le ribellioni sono state molte, diffuse, separate le une dalle altre, momentanee e solo parzialmente efficaci.

Qualche volta lo fanno intensamente, ma nessuno si spinge mai oltre un certo punto. L'azione di sostegno si limita, nella maggioranza dei casi, ad una amichevole solidarietà. Ancora una volta, il limite tra ingerenza e non ingerenza è poco chiaro. Se ci si chiede perché queste restrizioni «legittime» alla sovranità nazionale vengano rispettate, spesso anche irÌ tempo di guerra, la risposta è che d sono minacce implicite di ricorso alla forza con- 54 tro chi viola le norme dello status quo che vige nel sistema interstatale.

Un'uhima annotazione riguarda la trasformazione delle reti di comunicazione. Nel Manifesto del partito comunista si dice che «l'unione per raggiungere la quale ai borghigiani del Medio Evo, con le loro strade vicinali, accorsero dei 47 1 J secoli, oggi, con le ferrovie, viene realizzata dai proletari in pochi anni» (1973: 495). Questa frase di circa un secolo e mezzo fa non ha perso la sua forza ma deve essere ricompresa oggi. Negli Stati uniti, negli anni '60, ciò che mise in relazione le centinaia di dimostrazioni nere con le azioni del movimento contro la guerra fu la televisione.

Download PDF sample

Rated 4.15 of 5 – based on 22 votes